Psichica


Il servizio è rivolto a quelle persone invalidate dalla disabilità psichica molto spesso seguite dall’istituzione pubblica, come quella psichiatrica, ma in difficoltà quando i servizi non riescono a soddisfare la richiesta dell’utenza o della famiglia.

Si cerca di seguire la persona e la sua famiglia da un altro punto di vista, quello psicologico, ormai quasi assente in istituzione pubblica, sostenendo quelle aree che durante la quotidianità possono non essere oggetto d’indagine dai referenti del caso, ma utili per stimolare e supportare il sistema familiare quando l’istituzione è assente.

Offre inoltre la possibilità di arricchire la giornata della persona pensando al tempo libero, alle attività domestiche e lavorative in genere con una valenza terapeutica e non solo occupazionale.

Si cerca di essere un punto di riferimento per la persona e per la sua famiglia che vada oltre i servizi territoriali apportando tecniche d’intervento fino ad ora non utilizzate.

Il servizio vuole essere anche un modo per affrontare quelle che possono essere le difficoltà pensabili per il futuro.